PERCHE' IL PAPA NON SCOMUNICA I PRETI PEDOFILI?

Perché il Papa non scomunica seduta stante con una bolla papale tutti i preti che si sono stati scoperti di aver molestato sessualmente dei bambini? Può farlo. Perché non lo fa?
Ps: Gesù proponeva la pena di morte per essi. (Luca 17,2)

Luca 17,2 non fa riferimento ai bambini come alcuni erroneamente pensano. Leggiamo il brano evangelico:

1 Disse ancora ai suoi discepoli: «È inevitabile che avvengano scandali, ma guai a colui per cui avvengono. 2 È meglio per lui che gli sia messa al collo una pietra da mulino e venga gettato nel mare, piuttosto che scandalizzare uno di questi piccoli. 3 State attenti a voi stessi! Se un tuo fratello pecca, rimproveralo; ma se si pente, perdonagli. 4 E se pecca sette volte al giorno contro di te e sette volte ti dice: Mi pento, tu gli perdonerai».

Il termine scandalo deriva dal greco σκάνδαλον (skàndalon), che significa "ostacolo", "inciampo". Non a caso nei Vangeli è presente l’espressione pietra di scandalo (intesa come inciampo). Il termine, nel gergo biblico, è accostato, per lo più, alla fede. Ecco che Gesù, nell’occasione, non parlava dei pedofili ma di coloro che “scandalizzano”, cioè che inducono a “inciampare” (cadere) i “piccoli” nella fede. I “piccoli” di cui parlava Nostro Signore, in tal caso, non erano i bambini ma coloro sprovvisti di una fede solida. Quelli, in sostanza, facilmente influenzabili in negativo.

IN PRATICA, QUELLI PER I QUALI SAREBBE MEGLIO METTERSI UNA PIETRA AL COLLO E GETTARSI A MARE SONO COLORO CHE INDUCONO IN ERRORE GLI ALTRI. QUELLI CHE, COME CERTI LAICISTI, INDUCONO PERSONE FRAGILI NELLA FEDE, E DOTATE DI POCA CULTURA, AD ALLONTANARSI DALLA RELIGIONE ANZICHE’ AVVICINARSI AD ESSA . CHI HA ORECCHI PER INTENDERE, INTENDA!

DIO PERDONA TUTTI, ANCHE COLORO CHE INDUCONO IN ERRORE GLI ALTRI, MA BISOGNA PENTIRSENE!!!

Per quanto concerne la pedofilia è senz’altro peccato gravissimo. Mi pare, però, che la Chiesa stia prendendo e abbia già preso provvedimenti esemplari. Certi casi, in passato, sono stati senz’altro gestiti male e per ciò si è chiesto scusa mettendo a processo (seppur tardivamente) i responsabili. Il passato, purtroppo, non lo si può più cambiare. Comunque, quel brano tratto dal Vangelo secondo Luca dice anche: “Se un tuo fratello pecca, rimproveralo; ma se si pente, perdonagli. 4 E se pecca sette volte al giorno contro di te e sette volte ti dice: Mi pento, tu gli perdonerai.”

Poi permettetemi di dire che la questione della pedofilia all’interno della Chiesa è stata ed è ampiamente strumentalizzata. Si vorrebbe far credere che quasi tutti i preti siano pedofili mentre non è così: probabilmente neppure l’1% lo è. Così come si vorrebbe far credere che i pedofili siano prevalentemente religiosi e non laici mentre è esattamente il contrario. Sento lodare spesso i paesi nordici, come se fossero perfetti esempi di civiltà, pochi, però, sanno che proprio in quei paesi esistono veri e propri partiti dei pedofili che vorrebbero legalizzare la pedofilia; per non parlare di certe schifezze con gli animali che alcuni, sempre in quei paesi, vorrebbero fossero legali. Stranamente, però, di questo non si parla MAI. Per non parlare dell’aborto. Ogni anno milioni di vite umane innocenti, nel mondo, vengono soppresse a causa di tale stomachevole pratica, eppure si vorrebbe far credere che l’aborto sia una conquista di civiltà.